LE CERTIFICAZIONI

ISO 9001: 2008 - Sistema di Gestione Qualità
A partire dalla fine degli anni ’90 gli stabilimenti produttivi della Società hanno adottato Sistemi di Gestione Qualità certificati da enti accreditati e conformi alla norma UNI EN ISO 9001 al fine di garantire al proprio cliente la massima soddisfazione circa la qualità dei prodotti e dei servizi offerti. La certificazione del Sistema di Gestione Qualità attesta anche, nell’ambito del processo produttivo degli stabilimenti film di Vignola e Muzzano, anche la conformità alle buone pratiche di fabbricazione finalizzate al rispetto dei requisiti igienici necessari ed applicabili alle pellicole plastiche. Già dal 2009, nell’ottica dell’omogeneizzazione nella gestione dei processi aziendali e della modalità di proporsi al mercato, la Società ha superato i confini di stabilimento adottando un unico Sistema di Gestione Qualità trasversale la cui evidenza di certificazione è nel seguito riportata:

Certificato UNI EN ISO 9001:2008 per Gruppo Fabbri Vignola S.p.A..
Certificato UNI EN ISO 9001:2008 per Gruppo Fabbri Svizzera S.A..
Politica per la Qualità di Gruppo Fabbri Vignola S.p.A.
e Gruppo Fabbri Svizzera S.A.


Nel 2015 si è provveduto anche alla certificazione della filiale commerciale francese:

Certificato UNI EN ISO 9001:2008 per Fabbri Group France S.A.S.
Politica per la Qualità di Fabbri Group France S.A.S.




MPI – Certificazione di prodotto (pellicole plastiche in PVC prodotte presso lo stabilimento di Vignola)
Il marchio MPI è rilasciato dall’Istituto Italiano dei Plastici ad attestazione della conformità alla normativa sanitaria di settore e alle buone pratiche di fabbricazione (comprendendo anche gli aspetti igienici) per le pellicole plastiche prodotte a Vignola.

MPI KA6 X
MPI KOEX 1
MPI KOEX 8


BRC – Certificazione di prodotto (pellicole plastiche in PVC prodotte presso lo stabilimento di Muzzano)
Lo standard BRC (acronimo di “British Retail Consortium”) stabilisce i requisiti igienici indispensabili di riferimento per gli stabilimenti di lavorazione dei prodotti alimentari e della relativa filiera, compresi i produttori nel settore del packaging alimentare. Lo standard BRC nasce con lo scopo rafforzare e promuovere la sicurezza alimentare lungo tutta la catena di fornitura e di uniformare e mettere in comune i criteri a fronte dei quali le organizzazioni della grande distribuzione e/o gli organismi di certificazione accreditati effettuano le verifiche di conformità sulle tematiche igieniche dei processi produttivi, la salubrità dei prodotti e la sicurezza del consumatore finale.

Certificato BRC per Gruppo Fabbri Svizzera S.A.





ISO 14001: 2004 - Sistema di Gestione Ambientale
Nell’ambito del Gruppo, la prima certificazione del Sistema di Gestione Ambientale risale al 2002 per lo stabilimento film di Vignola. Alla base di questa scelta, la forte volontà di dare evidenza di come uno stabilimento chimico di trasformazione potesse controllare e contenere i propri impatti sull’ambiente in virtù di una gestione sostenibile dei propri processi produttivi. A seguire tutti gli stabilimenti produttivi hanno aderito al medesimo schema di certificazione. Con il 2012, la società ha adottato un Sistema di Gestione Ambientale trasversale con l’obiettivo di migliorare in generale le proprie performance di sostenibilità attraverso il confronto sulle diverse realtà aziendali. L’impegno della società verso la sostenibilità ambientale è formalizzato nel documento di “Politica Ambientale” che costituisce la guida per l’applicazione e il mantenimento del Sistema di Gestione Ambientale rivolto al miglioramento continuo delle prestazioni.
Nel seguito le evidenze della certificazione del Sistema di Gestione Ambientale:

Certificato UNI EN ISO 14001:2004 per Gruppo Fabbri Vignola S.p.A.
Certificato UNI EN ISO 14001:2004 per Gruppo Fabbri Svizzera S.A.
La Politica Ambientale per Gruppo Fabbri Vignola S.p.A.
e Gruppo Fabbri Svizzera S.A.





REGISTRAZIONE EMAS – Regolamento CE n° 1221/2009
Il Sistema comunitario di ecogestione e audit EMAS (Eco-Management and Audit Scheme) è un sistema a cui possono aderire volontariamente le imprese e le organizzazioni, sia pubbliche che private, aventi sede nel territorio della Comunità Europea o al di fuori di esso e che desiderano impegnarsi nel valutare e migliorare la propria efficenza ambientale. EMAS è principalmente destinato a migliorare l'ambiente e a fornire alle organizzazioni, alle autorità di controllo ed ai cittadini (e al pubblico in senso lato) uno strumento attraverso il quale è possibile avere informazioni sulle prestazioni ambientali delle organizzazioni. La Registrazione EMAS è rilasciata direttamente da un comitato tecnico del Ministero dell’Ambiente Italiano e attesta, oltre all’impegno alla sostenibilità, anche il rispetto della normativa e delle disposizioni cogenti applicabili in materia ambientale. Lo stabilimento film di Vignola ha aderito ad EMAS nel 2002 con numero di registrazione n° 136, tra le prime quindi a livello nazionale e, in assoluto, la prima nel settore della produzione di pellicole per l’imballo alimentare. Nel 2009 lo schema EMAS è stato esteso anche alla sede legale e allo stabilimento macchine di Vignola. Con il 2012 anche la sede di Milano ha aderito allo schema EMAS. Al fine di rendere note a tutte le parti terze interessate le proprie prestazioni ambientali, Gruppo Fabbri Vignola S.p.A. redige annualmente la Dichiarazione Ambientale che è disponibile su richiesta all’indirizzo email qhse@gruppofabbri.com. Di seguito è scaricabile l’attestato di registrazione EMAS e sono indicati i link attraverso i quali è possibile scaricare gli elenchi nazionale ed europeo delle organizzazioni registrate:

Attestato di Registrazione EMAS per Gruppo Fabbri Vignola S.p.A.
Elenco organizzazioni registrate EMAS
EMAS Official WebSite




OHSAS 18001:2007 - Sistema di Gestione della Salute e della Sicurezza sul Lavoro
OHSAS 18001:2007 è la più recente certificazione acquisita da Gruppo Fabbri Vignola S.p.A. Il vertice aziendale la considera uno strumento efficace per ottimizzare la gestione dei rischi per la salute e la sicurezza dei lavoratori. Con il monitoraggio continuo e l’analisi di eventuali non conformità, incidenti e mancati incidenti e il pieno rispetto della normativa cogente in continua evoluzione, l’Azienda, che considera la prevenzione un elemento chiave per la tutela del personale, si propone di verificare e adeguare con continuità le sue prestazioni in materia di salute e sicurezza sul lavoro.

Certificato OHSAS 18001:2007 per Gruppo Fabbri Vignola S.p.A.
Politica per la salute e la sicurezza di Gruppo Fabbri Vignola S.p.A.




Da oltre 30 anni Gruppo Fabbri Vignola S.p.A. investe per migliorare la qualità, la salubrità e la sicurezza dei propri prodotti attraverso: il costante confronto con le autorità di riferimento nel settore, l’acquisizione e la valorizzazione delle competenze e la progressiva introduzione della tecnologia più idonea a perseguire i necessari obiettivi di soddisfazione del proprio cliente oltre che di garanzia dell’utilizzatore e del consumatore finale.

Negli ultimi anni la società ha intensificato anche il percorso rivolto alla ricerca della sostenibilità ambientale dei propri prodotti e processi. Le formulazioni delle pellicole plastiche sono in linea con il Regolamento Reach e possono pertanto essere considerate sicure e sostenibili in termini di impatto ambientale e di salute sull’uomo, con la piena tracciabilità dei singoli componenti. Il team dedicato alla ricerca e sviluppo è impegnato nello studio di formati e materiali che consentano di contenere al minimo l’impatto ambientale dei prodotti sia durante l’impiego, sia a fine vita cercando di:

• ridurre la quantità di materiale utilizzato per le confezioni;
• ridurre i formati macchinabili sfruttando le specifiche caratteristiche di estensibilità delle pellicole;
• ridurre il consumo di gas tecnici per il confezionamento in atmosfera protettiva;
• utilizzare materiali che facilitano la loro corretta riciclabilità, compatibilmente con i sistemi di raccolta differenziata.

Oltre a ciò la società ha ottenuto risultati eccellenti per quanto riguarda la riduzione dei consumi idrici associati ai processi produttivi nonchè alla riduzione dei propri scarti di processo la cui quasi totalità è destinata al riutilizzo interno o al recupero esterno.